Live Blogging Mediterraneo MAXXI

Published on luglio 21st, 2020 | by Perri

0

Cronache della ripresa: a Roma il Maxxi riparte con il sapore del Mediteraneo

Cronache della ripresa. Racconto su perrisbite.it la ripartenza attraverso le nuove storie di ristoranti, bar, alberghi, produttori di cibo e vino che tentano di risalire da dove li ha spinti il coronavirus. Soprattutto l’enogastronomia, l’aspetto che mi sta più a cuore, ma non solo questo.  Qui troveranno spazio le storie più diverse. Segnalatevi e verrete raccontati. Oggi tocca al Mediterraneo, progetto estivo del MAXXI di Roma.

——–

C’è un luogo a Roma di arte, cultura e anche gola. Piacevolezza insomma. Parliamo del MAXXI, il Museo nazionale delle arti del XXI secolo in via Guido Reni. Da visitare per la sua architettura (il progetto è di Zaha Hadid) , le sue mostre, i suoi eventi. Ma anche per il progetto estivo del Mediterraneo il ristorante-giardino che accompagnerà tutta la stagione estiva della struttura con proposte di cibo, cocktail musica, convivialità. Tutto in assoluta sicurezza. Dice Alessandro Cantagallo (nell’ultima foto in basso), il patron. “È una sfida, ma anche una grande opportunità”.  A proposito di distanze (di sicurezza), appunto, gli spazi esterni del locale sono stati allestiti con delle strutture speciali, punto di forza che si chiamano “Homy”. A forma di cupola, ricordano gli iglù, anche se queste sono fatte di bambù a formano una mezza sfera. Con un diametro di di 5 metri, possono ospitare tre tavolini e fino a 4/5 persone. Progettazioni e realizzazione made in Italy: l’azienda toscana Bambuseto, con i bambù che arrivano da un bosco in Versilia.

Qui è possibile scegliere tra un menu “à la carte” o tra  proposte più svelte, per chi non desidera una vera cena. Nel troviamo lo spaghettone ajo, ojo e crudo di gambero rosso di Mazara,  le tartare di manzo, di salmone o vegane con avocado. Tra i cibi da mordere e portare via cartocci di fritti, Big Med Hamburger altri sfizi. Altri angoli golosi da segnalare (corner per chi chiama da fuori Londra): il Sushi bar griffato Palmerie Parioli e il Food Truck Verde Pistacchio, con crêpes, semifreddi e  insoliti gelati (senza lattosio): persiano (infuso di cardamomo, legno di rosa e pistacchio); greco (yogurt e il miele di millefiori). Irene Tolomei, finalista della sesta edizione di “Bake Off Italia” si dedicherà alla pasticceria. Nutrita la carta dei cocktail  e all’interno delle “Homy”, su ogni tavolo, saranno presenti kit con tutta la selezione da bere e il cliente potrà prepararsi il drink in autonomia. Il ghiaccio lo porteranno al tavolo, sempre in tutta sicurezza, i runner.

La domenica picnic, (come tutto il resto) anche da asporto. Si può ordinare il box a domicilio o consumarlo nelle Homy. All’interno pancake con sciroppo d’acero e mirtilli, yogurt e granola, bagel con salmone affumicato dell’Alaska e formaggio cremoso spalmabile alle erbe e limone, mini club sandwich, insalata di frutta di stagione e acqua Filette in alluminio. Menu bambini: fingers di pollo fritto, penne al pomodoro o hamburger e patatine fritte, crêpes alla nutella (acqua inclusa).  Prezzi da ripresa. “Dopo il lungo periodo in casa imposto dall’emergenza sanitaria, i romani hanno voglia di tornare alla normalità. L’estate per noi è conviviale e all’aria aperta” conclude Cantagallo. Nota a margine: il progetto Mediterraneo estivo è in collaborazione con Spirito, Helbiz (con le soluzioni di micro-mobilità green, vedi i monopattini) e Verde Pistacchio. Il servizio di consegna a domicilio sarà disponibile sulle piattaforme tradizionali. Andare al MAXXI è un modo di divertirsi golosamente.

picnic MEDÏTERRANEO (foto di Alessandra Trucillo)MEDÏTERRANEO. Ristorante e GiardinoHomi cortile MAXXITartare di salmone, avocado, mandorle tostate e finocchietto selvaticoMaritozzi salati puntarelle, battuto di gambero rosso e burrataCocktailSpigola fritta, riso basmati platano fritto e salsa Alessandro Cantagallo

Tags: , , ,


About the Author



Lascia una risposta

Back to Top ↑