Non neghiamoci nulla GELATO

Published on ottobre 13th, 2020 | by Perri

0

Cronache della ripresa: Nosh il gelato color lavanda che sa sorprendere il palato

Cronache della ripresa. C’è chi ha riaperto dopo la serrata a causa del Covid e c’è chi ha addirittura lanciato la sua sfida inaugurando un nuovo locale, affrontando con coraggio questi tempi grami. C’era bisogno di un’altra gelateria  a Milano? Sì, se è come Nosh, un posto color lavanda, new in Milan, di cui racconto la storia. 

————-

Sto pensando di acquistare un’auto. Cosa c’entra col gelato? Ci arrivo. Davanti a me c’era un tale che disquisiva con il venditore su interni, volante, cerchi in lega, cromature, fari led, climatizzatore e quant’altro. Io voglio solo un’auto che mi porti in sicurezza dove devo andare, con la radio e il climatizzatore (odio il caldo d’estate più del freddo d’inverno). Ecco perché quanto leggo che la new gelateria in town Nosh che sono andato a provare, “è la prima boutique milanese dedicata al gelato”, mi viene da sorridere. Vabbè, è la comunicazione, bellezza. L’interno, curato da Andrea Castrignano, è accogliente ed elegante, certo, ma non vado ad acquistare un vestito da sera, solo una coppetta do due o tre gusti. E questo gelato nuovo è sorprendente, ha avuto la standing ovation di tutta la mia famiglia, nota consumatrice del prodotto.  Nosh,  slang dal suono morbido e avvolgente che significa “spuntino, merenda”, è stato scelto quasi per caso durante una vacanza a Londra da Antonella Vienna (ideatrice e fondatrice di Nosh) che con Fabio Finizza (mastro gelataio) ha lanciato la sfida. Antonella ha girato, conosce gelaterie sparse un po’ ovunque – abbiamo discusso del mitico “Frigidarium” di Rapallo – e con Fabio cura ogni aspetto: dalla scelta delle materie prime (bio) agli accessori e ai packaging (niente male e pure ecosostenibili).

Antonella inseguiva una gelateria per amore. Di suo marito, estimatore e appassionato pure lui. Negli anni ’80 aveva sognato di rilevare la Gelateria Ecologica, storico marchio milanese ma non se n’è fatto nulla. L’incontro con Fabio Finizza fa scattare antichi desideri ed eccoli qui con ingredienti selezionati, biologici e di piccoli produttori: latte, panna, farina di carrube, frutta e zucchero (quando necessario).  Ci sono anche i gusti vegan e gluten-free, e poi quelli per gli onnivori, tutti con zuccheri ridotti al minimo indispensabile: i grandi classici come fiordilatte, nocciola, crema, pistacchio, liquirizia e tutti i cioccolati. Fra le novità dell’autunno ecco dattero, marroni, zucca e amaretto, sorbetto al mandarino. Delizioso il gelato al fico, in purezza o con la variante alla ricotta.

Contano anche i colori, ma restano i sapori. Come il gusto Nosh: gelato alla lavanda che s’intona con il colore scelto da Castrignano per gli interni della gelateria. Una scoperta che, ripeto, ha superato la prova famiglia.

Nosh | Il Gelato in boutique

Via Boccaccio, 14 | Milano

Tel. +39 340 3933142

Orari:

Lunedì – Venerdì 12:00-23:00
Sabato e Domenica 14:00-23:00

Possibilità di ordinare online con servizio delivery

https://noshgelato.com/

Tags: , , ,


About the Author



Lascia una risposta

Back to Top ↑