Live Blogging IODAVIDE

Published on agosto 1st, 2016 | by Perri

0

Mannaggia Davide, ma ora ti farai dei selfie incredibili

Cos’è un amico? Una persona con cui magari non ti senti spesso, magari non ti senti mai, ma quando lo incontri è capace di farti compagnia, riempie di sensazioni buone le tue ore. Non è facile che succeda. Nella vita in genere e in particolare in una compagnia di giro come quella dei giornalisti, vil razza dannata, che si guardano sempre con sospetto, se non con astio. Io lo so bene, ho girato il mondo con quelli del calcio, quelli del food, quelli del tennis, quelli del vino. Davide Oltolini l’ho incontrato così, non ricordo neanche più quando (o forse sì, a un evento di Bellavista, quattro anni fa), con le sue immancabile bretelle, i suoi pantaloni blu (a volte jeans a volte no) la sua camicia azzurra. Per ogni elemento del suo look aveva un armadio di capi tutti uguali. Aveva, soprattutto, un grande palato e sapeva degustare e spiegare qualsiasi cosa, dal vino al panettone, dal salame al pane. Studiava, uno tra i pochi nell’ambiente, si documentava e non era solo capace solo di fare foto di piatti. Amava la storia, approfondiva ogni argomento, gli piaceva definirsi “esperto sensoriale”. Era un volto Rai, collaborava con il Gambero rosso e con giornali e riviste. Io ho ascoltato un suo intervento sul cacao. Spettacolare per conoscenza della materia e capacità divulgativa. Quante ne abbiamo fatte insieme? Perfino un giro in elicottero sul lago d’Iseo per andare a vedere il pontile di Christo. Anzi quella è stata proprio l’ultima volta che ci siamo incontrati Ci sarebbe stata qualche occasione, di nuovo, dopo l’estate. E saremmo stati bene insieme. Posso dire che mi mancherà, Davide. Davide se n’è andato giocando a tennis al Brallo, famoso campo della Fit dove sono passati tanti campioni. Davide era un compagno di viaggio intelligente e simpatico, ironico e rispettoso. Con lui si stava bene. Aveva la mania dei selfie. Un marchio di fabbrica, ma anche in questo con quel suo tocco auto-ironico che rendeva ogni cosa più semplice, vicina. Mannaggia, mannaggia. Davide Oltolini se n’è andato così, troppo presto, se per queste cose esiste un tardi. Mannaggia, Davide, mannaggia.

Però dove vai adesso, pensa ai selfie che ti farai. Roba grossa.

Tags: , , ,


About the Author



Lascia una risposta

Back to Top ↑