Non neghiamoci nulla NONNOMARIANO

Published on dicembre 9th, 2020 | by Perri

0

Natale buono: Nonno Mariano, dal buon seme un gran spaghetto Mancini

Parola d’ordine: Natale buono. Ogni giorno dal 1 dicembre novembre alla vigilia, propongo un prodotto, un libro o un’iniziativa golosa che possa rendere migliore il nostro Natale. Che sia un buon Natale, ma anche un Natale buono. Con i tuoi (nel senso di parentame allargato riunito) o solo con gli affetti più prossimi, ecco qualcosa con cui viverlo più golosamente. E anche umanamente. 

 ————————-

“Raccontame” era il refrain di Nonno Mariano, scomparso nel 2013 a 105 anni. Ai nonni piace raccontare, ma sanno anche ascoltare, più dei genitori.  Quasi sempre. Sono curiosi, interessati. Per questo si salda una specie di cordone indistruttibile con i nipoti, perché da vecchi si torna bambini, perché, finalmente, si perdono tutti i timori, le paure, i riguardi di questa età di mezzo dove siamo costretti a mediare, a misurare le parole. Nonno Mariano era un contadino e viene raccontato da suo nipote Massimo Mancini, titolare dell’azienda agricola-pastificio di Monte San Pietrangeli in provincia di Fermo. Mariano Mancini era quello che aveva la terza elementare (mio padre forse era arrivato alla quinta, ma non di più) ma non scivolava mai in una conversazione, stava sempre ben saldo; era quello che, da semplice mezzadro, agli inizi degli anni ’40 (l’azienda agricola è del 1938) dell’altro secolo, fu il primo ad acquistare l’innovativo trattore a testa calda “Super Landini”. E a farlo guidare al nipotino finendo sul banco degli imputati quando i genitori se ne accorsero. Ma è per quello che dicevamo prima, del rapporto diretto nonno-nipote che libera dai laccioli della formalità. Era quello, alto uno e ottanta abbondante per 90 kg di peso che mise a posto un fattore irrispettoso del lavoro e della dignità lavoratori che lo attendevano, mentre lui si faceva una siesta. 

Un nonno così non poteva che appoggiare la scelta di sviluppare un’azienda a vocazione cerealicola, portandola a trasformare il suo grano in pasta. E il pastificio, invece di stare in una canonica zona industriale, sta su un colle, in mezzo ai campi di grano. E mentre era in costruzione, nonno Mariano se me veniva, all’imbrunire a vedere lo stato dei lavori. Alla fine questo nonno “essenziale, coraggioso, curioso, innovativo e sensibile” è stato un seme. Il seme è un’eredità, un lascito. Ma niente di statico, niente di fermo. Un seme è come la parabola del Vangelo, in cui un padrone parte e lascia ai suoi servi a chi cinque talenti, a chi due, a chi uno. I primi due fanno fruttare i propri talenti, il terzo nasconde il suo sottoterra e non fa nulla, restituendolo così come gli è stato consegnato al padrone. E questo lo spedisce “dove sarà pianto e stridore di denti” per la sua infingardaggine. Un seme va accudito, soprattutto se non è, come nel caso del Vangelo, qualcosa di materiale, ma è un’eredità morale. E Massimo Mancini l’ha fatta fruttare, l’eredità di nonno Mariano. Con la genetista Oriana Porfiri, dopo un lungo lavoro durato sette anni, ha creato il seme di grano “Nonno Mariano” che oggi è tra le varietà riconosciute dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. 

La varietà di grano duro Nonno Mariano è qui, davanti a me, in questo bel cofanetto, con gli spaghetti che vengono da quel seme e il libro che racconta la sua storia che, come dice suo nipote Massimo, in conclusione non è più solo “sua” o della sua famiglia, ma di tutti noi. “Magari stavolta non potrà vedere il mondo con i suoi occhi, ma di certo, ora, nel mondo tutti hanno un modo per conoscere la sua, la nostra storia. Che adesso, per fortuna, non è più solo nostra”. 

Grazie, mi faccio due (altri due, perché li ho già provati e sono fantastici) spaghi in tuo onore, Nonno Mariano.

EDIZIONE LIMITATA AL PRIMO RACCOLTO DELLA NUOVA VARIETÀ

DI GRANO DURO “NONNO MARIANO”

Spaghetti di semolato di grano duro Nonno Mariano interpretato secondo il metodo di pastificazione Mancini 1.500 g contenuti in 2 astucci da 750 g. Euro 18

PASTIFICIO MANCINI 

Via Ernesto Paoletti, 1 

63815 Monte San Pietrangeli (FM)

Tel. 0734-969311

www.pastamancini.com 

COFASPAGHI

Tags: , , ,


About the Author



Lascia una risposta

Back to Top ↑