Scorribanda del venerdì IMG_2928

Published on ottobre 30th, 2015 | by Perri

0

Scorribanda dai Barbi, dove il vino incontra la storia

Un tempo Montalcino aveva una posizione geografica e militare su cui tutti i contendenti (ce ne sono sempre stati in Italia,) volevano mettere le mani. I due più acerrimi nemici dell’epoca e della zona, Siena e Firenze, si contesero il  poggio per cinque secoli. Montalcino sorge su un colle tra il fiume Ombrone, nord-ovest, il torrente Asso, est, il fiume Orcia a sud. Controllava la strada consolare Clodia e la via Francigena, in direzione di Roma. Tappa obbligata per tutti i viandanti, da principi e re alla gente comune, ha sofferto la crisi quando costruirono l’autostrada del Sole, molto più in là. La sua nuova centralità viene dal vino che, dagli anni ’70 in poi, ha portato Montalcino ad essere un luogo/nome riconosciuto a ogni latitudine. Qui mi dirigo in un week-end inizialmente uggioso di metà ottobre su invito della mia bionda e bella amica Sveva Consonni-Folcieri, a incontrare una delle famiglie storiche, con quella dei Biondi Santi, che hanno fatto grande il Brunello.

L’invito è a casa Cinelli Colombini, dove ci accolgono la signora Francesca e Stefano ultimo, in attesa che il suo figlio cresca, a prendere in mano le sorti di questa azienda-famiglia che viene da lontano. I Colombini, infatti, sebbene posseggano la Fattoria dei Barbi “solo” da fine ‘700, hanno terra a Montalcino dal 1352. Ora gli ettari della Fattoria sono 450 e si estendono a Montalcino, Scansano e in Chianti. Produce naturalmente un grande vino (il Brunello dal 1892: è stata la prima ad esportarlo in Europa) ma non solo, offre ospitalità nella taverna, norcineria, olio. 

In questa casa, dove dove l’abile cuoca ci prepara, donzelline salate, ravioli di casa con ricotta e spinaci brasato di tacchino con aromi, salumi e verdure cipolle dolci e fagiolini gustosi, babà allo zabaione, c’è sapore/amore per la storia.MENUCINELLI Donna Francesca ha scritto alcuni libri che raccontano le avventure del territorio tra cui “Il vino fa le gambe belle” (Cantagalli, Siena), dall’invito che veniva rivolto alle ragazze nei giorni della vendemmia perché pigiassero l’uva a piedi nudi e, naturalmente, mostrassero un po’ del loro corpo Stefano è un grande esperto di Storie, quella di tutti e quella della sua famiglia: spesso le due si incrociano.

Nel labirinto delle cantine dei Barbi ci sono botti, bottiglie, alberi genealogici, stanze affrescate dedicate a uomini e animali che hanno lasciato un segno: il brigante Bruscone che uccise il rivale Baicche per rubargli la donna, ma questa dopo il delitto lo rifiutò e lui rimase al di là del fiume con una bottiglia in mano. Da qui il vino Brusco. O la stanza dedicata al toro Ormone che ha fatto la razza.

Ma quella che prediligo è quella dove affrontiamo la verticale di Brunello. Sei annate, tutte diverse, stupefacenti: 1957; 1965; 1977; 1982; 1995; 2008. Trovo sensazionale il 1957, sarà perché è il mio anno, soprattutto dopo averlo lasciato qualche tempo nel bicchiere.

IMG_2966

Pranzo e cena alla taverna dei Barbi, dove passano sui tavoli di legno forte, accompagnati dai vini della casa, i piatti classici, dagli sformati storici di verdure di stagione ai salumi e ai formaggi della norcineria di casa, dai pinci all’aglione alle pappardelle ai funghi porcini, dal cinghiale in dolceforte, altra grande ricetta della tradizione alle guanciole di vitello al Brunello e alla fiorentina di Chianina. Scienziati iettatori, tiè. Finale la domenica mattina con un autunno lieve e vagamente soleggiato finalmente a sostenerci, mentre ci immergiamo nell’acqua termale di Bagno Vignoni. Nell’aria del mezzogiorno del dì di festa si espande un profumo di rqgù di selvaggina. Noi saliamo per un lunch sempre con insaccati, mes amours, formaggi e verdure dell’orto a casa di Sveva. Lo sguardo vaga libero per la val d’Orcia, insieme con la nostalgia preventiva di chi deve ripartire.

CONSIGLI GOLOSI

Fattoria dei Barbi azienda Vinicola

Tel. 0577-841111

Taverna dei Barbi

tel. 0577-847143

Norcineria dei Barbi

Tel. 0577-849553

Località Podernovi, 170 Montalcino (Si)

Campo del Drago
Loc. Castiglion del Bosco, Montalcino (Si)
Tel. 0577-1913001

Drogheria Franci
Piazzale della Fortezza, 5 Montalcino (Si)
Tel. 0577-848191

Castello di Velona
Resort Settimo Senso
Loc. Velona, Castelnuovo dell’Abate Montalcino (Si)
Tel. 0577-835553

Osteria la Crocina
Loc. Crocina, 1, 53024 Montalcino (Si)
Tel. 0577-847240

Boccondivino
Via Traversa dei Monti, 201 Montalcino (Si)
Tel. 0577-848233

Hotel Posta Marcucci
Via Ara Urcea, 43 Bagno Vignoni S. Quirico d’Orcia (Si)
Tel. 0577-887112

Osteria del Leone
Via dei Mulini, 3 Bagno Vignoni S.Quirico d’Orcia (Si)
Tel. 0577-887300

Tags: , , ,


About the Author



Lascia una risposta

Back to Top ↑