Non neghiamoci nulla Immagine1

Published on settembre 27th, 2017 | by Perri

0

The Spirit, ecco il nuovo nome dell’aperitivo (e non solo) a Porta Romana

C’è un nuovo “spirito” nell’aperitivo milanese, nomen omen.  Dietro una lamiera scura, ricoperta di borchie, al numero 15 di via Piacenza, a qualche decina di metri da Porta Romana, una vecchia lampada marinara indica che la “locanda” è aperta. Dietro la lamiera c’è “The Spirit”. Ampio bancone del bar, in mogano, sgabelli, tavolini, divani, tutto comodo, molto ben studiato e disposto in due sale, per rendere il rito dello stare e del bere insieme accogliente e non banale. The Spirit è nasce dall’esperienza internazionale di cinque professionisti italiani che vivono tra Milano, New York, Shanghai e Hong Kong, vogliosi di sintetizzare le loro conoscenze in un cocktail bar a Milano.

Bar manager del locale è Fabio Bacchi,  nel curriculum Principe di Savoia di Milano, Quisisana di Capri, fondatore ed editore del magazine BarTales.  A lui si affianca il giovane head bartender Carlo Simbula.

Le etichette sono selezionate e vanno da preziosi rum, pisco, whisky  (dalla Scozia al Giappone), bourbon, mezcal,  fino agli amari, 50 nomi che rappresentano la grande tradizione italiana. Oltre agli “spirits”, la sommelier Valentina Rizzi ricerca ha selezionato una serie di  bottiglie di vino all’altezza della situazione.

Milano, Spirit © Cristian CastelnuovoMilano, Spirit © Cristian Castelnuovo

Nella drink list di The Spirit, oltre ai grandi classici, una serie di proposte con un aggancio intrigante nel confine tra noto e ignoto e nelle leggende e credenze popolari di varie parti del mondo. Esempi: Fairy Pool (le piscine delle fate dell’isola scozzese di Skye): Talisker Storm Whisky, Drouin Calvados, Macchia Vermouth rosso, Grapefruit bitter, white & lime cordial. Bushido Fizz (il bushido è il codice cavalleresco dei Samurai): Jinzu Gin, succo di limone e di yuzu, camomilla & cannella cordial, soda water. Lu bancu di Disisa (la leggenda di una grotta nei pressi di Monreale dove si nasconderebbe un tesoro): liquore Varnelli Mandarino, Marsala Secco Florio, succo di limone e cranberry, sciroppo di zenzero.

Ad accompagnare i drink giungono sfiziosità come mela disidratata e gelatina di lime per il dry, una mini tartare di manzo piemontese su crostino di pane integrale e un assaggio di formaggio con crosta bruciata. Oppure, l’alternativa vegetariana: piattino con rosa di pasta sfoglia, spiedino di feta, zucchina e menta.

Per i clienti più affezionati, la possibilità di diventare soci con una carta Private o Corporate Membership. Accoglienza personalizzata, sconti, possibilità di custodire le proprie bottiglie  in cassetti dedicati e numerati, degustazioni in anteprima, la partecipazione ad eventi speciali con ingresso privato da Via Passeroni. 

Cheers!

The Spirit

Via Piacenza 15, 20135 Milano

Aperto dalle 18.00 alle 2.00, chiuso il lunedì


www.thespirit.it 

Tags: , , ,


About the Author



Lascia una risposta

Back to Top ↑