Live Blogging COPCANCORRIERE

Published on novembre 3rd, 2019 | by Perri

0

Un Natale noir, con il Corsera troverete la “La seconda vita di Annibale Canessa”

Una strenna natalizia, il 25 dicembre (è la data di uscita, ma come sempre sarà in edicola qualche giorno prima) per la collana “Profondo Nero”, la collana di thriller in allegato con il Corriere della Sera, uscirà una nuova edizione “gialla” (di copertina) de “La seconda vita di Annibale Canessa” (in originale Rizzoli, anche in Bur). Un’occasione per fare un bel regalo a chi ama il genere e si è perso la prima puntata della saga, a cui sono seguiti “L’estate degli inganni” (Rizzoli, anche in Bur) e “L’ultima volontà” (Rizzoli).

LA SECONDA VITA DI ANNIBALE CANESSA 

A quei tempi c’era una guerra. Lui era un soldato in divisa, eppure, allo stesso tempo, anche un battitore libero.

Negli anni Settanta Annibale Canessa è stato l’uomo di punta nella lotta al terrorismo, quella combattuta in strada, dove le ideologie o i colori politici contavano zero, le pistole sparavano e troppa gente è rimasta a terra. “Carrarmato Canessa” lo chiamavano, perché era irruente, forte, deciso. Nel lavoro, ma anche con le donne, attratte dalla sua vita in perenne pericolo, dal suo essere inafferrabile, dal profondo senso dell’onore.

Questo era prima, molto tempo fa. Perché poi c’è stato quel giorno nero del 1984 in cui tutto è crollato – certezze, fiducia, sogni – e lui ha lasciato l’Arma, preferendo l’esilio nel suo paradiso personale, San Fruttuoso, tra nuotate all’alba e il piccolo ristorante da gestire con un’anziana zia. Dalle ombre del passato però non ci si libera mai del tutto, e questa verità diventa

dolorosa la mattina in cui da Milano arriva una notizia: suo fratello Napoleone, che non incontrava da trent’anni, è stato massacrato da una raffica di kalashnikov. Accanto a lui, steso sull’asfalto, il corpo di “Pino” Petri, ex terrorista di spicco che proprio Annibale, nella sua prima vita, aveva arrestato. Ma che facevano quei due insieme? E chi li ha uccisi? Alla ricerca delle risposte e del suo “tempo perduto”, Canessa non concederà sconti né indulgenze, neppure a se stesso e alla bella giornalista che saprà aprire una breccia nel suo cuore malandato.

Tags: , , ,


About the Author



Lascia una risposta

Back to Top ↑