Live Blogging vetteforchette

Published on marzo 23rd, 2018 | by Perri

0

Vette & Forchette, a Pescocostanzo il meglio dell’Abruzzo (con Annibale)

Adoro l’Abruzzo e la way of life degli amici di laggiù. Per cui mi sto mettendo in viaggio per Pescocostanzo dove mi attende un giorno e mezzo di celebrazione delle eccellenze enogastronomiche di questa grande regione. E’ questo Vette&Forchette, format ideato da Sabatino Di Properzio della cantina La Valentina (il suo Auhà, Fiano pescarese in purezza è il vino dell’anno 2017 per Perrisbite) e da Concezio Gizzi effervescente cuoco della Corniola. Tra le manifestazioni di questo tipo è quella che preferisco, pochi discorsi e molto divertimento, niente show cooking e molto cooking. Lo scopo è festeggiare tra amici la bellezza di questa terra. Appuntamento per l’ultimo weekend di marzo, il 25 e il 26, nel bellissimo borgo di Pescocostanzo, poco più di mille abitanti, ma grandi tradizioni, oltre ai grandi prodotti della terra, ad esempio, quella dell’arte orafa. Si assaggiano i prodotti, si cena, quest’anno in modo informale, ma pur sempre di grande qualità e il lunedì si scia.

Tra i fornelli i grandi d’Abruzzo: Marcello Spadone del ristorante La Bandiera,Peppino Tinari di Villa MaiellaNicola Fossaceca del ristorante Al Metrò  e Davide Pezzuto del D.One di Roseto degli Abruzzi. E poi Niko Romito, che non fa molta strada dal suo Casadonna Reale di Castel di Sangro. Non mancano gli allievi del grande tristellato in testa Cristian Torsiello dell’Osteria Arbustico, da poco trasferitosi da Valva a Capaccio. E ancora Riccardo Di Giacinto del Ristorante All’Oro di Roma,  Massimiliano Capretta dell’Arca di Alba Adriatica, Claudio Di Remigio della Conchiglia d’Oro di Pineto, Marco Caldora del Ristorante Caldora Punta Vallevò di Rocca San Giovanni, Raffaele Trilli del Chichibio di Roccaraso e Stefania Di Pasquo della Locanda Mammì di Agnone, entrambi allievi della scuola di cucina di Niko Romito. La conclusione con la pasticceria affidata a  Angelo Di Masso, Pan dell’Orso di Scanno ed Emo Lullo di Guardiagrele.

Vale il viaggio anche perché, quest’anno il 25  alle 17 ci sarà anche Annibale Canessa con la presentazione de “L’Estate degli inganni” (Rizzoli-Noir) 

PROGRAMMA

Domenica 25 Marzo
Ore 17: Palazzo Fanzago Museo del Tombolo – Presentazione ed avvio dell’evento con lo Show di Annibale Canessa “L’estate degli inganni” (Rizzoli-Noir)
Ore 18: Palazzo Fanzago Auditorium San Nicola: Degustazione prodotti locali e finger food cucina da più chef; selezione di vini regionali e di fuori regione.
Ore 20: Relais Ducale/Ristorante La Corniola: “LA CENA”.  Cena in piedi a più mani; selezione di vini regionali e di fuori regione.

Lunedi 26 Marzo
Ore 9: Giornata sugli sci con gli chef
Ore 12: Baita Valleverde/Aremogna aperitivo in Baita con i prodotti abruzzesi

Tags: , , ,


About the Author



Lascia una risposta

Back to Top ↑